FANDOM


Barter003 561--260x195

moneta di quartiere greca

La moneta di quartiere è un'uovo di colombo (vedere esempio greco e romano):

Esempio greco - Secondo Dimitri Deliolanes, giornalista televisivo autore dell’illuminante Come la Grecia (Fandango la crisi sta smuovendo tante cose: vengono a galla inedite riserve creative, in molti decidono di rimettersi in piedi senza attendere il nulla osta delle agenzie di rating. La Grecia è in movimento. Ma dopo cinque anni di recessione, il volo del debito pubblico oltre il 160 per cento del Pil e il crollo del salario minimo sotto i 600 euro al mese, il primo premio alla creatività sociale va a chi molto semplicemente riesce a fare a meno dei soldi. Non per scambiare euro con dracme, ma per fare economicamente da sé: «In tutto il Paese sono ormai più di una trentina i circuiti di monete locali» nota l’economista cretese Irene Sotiropoulou. «Sei mesi fa erano 26, a fine 2008 solo due». È una progressione di piccoli numeri che fanno grande impressione: a Volos, città di centomila abitanti tra Atene e Salonicco, il locale network di autarchia finanziaria aveva 70 membri nel novembre 2010, 400 nell’ottobre 2011 e ne ha 850 oggi. Si scambiano cose e servizi usando il “Tem”, la locale valuta che vale convenzionalmente quanto l’euro, ma è tenuta a circolare in fretta perché ai Paperoni locali è vietato accumularne più di 1.200 unità. «Do lezioni di computer a venti Tem all’ora» dice Christos, esperto informatico tra i fondatori del network. «E di solito li spendo in olio, pane o pasta». All’inizio erano soprattutto disoccupati che così riacquistavano un minimo di disponibilità finanziaria. Ora l’audience si allarga: «Abbiamo iniziato a contattare professionisti e negozi» spiega Christos. «Nel nostro circuito ci sono già un oculista, un paio di medici, uno studio edizioni), la parola chiave di questi anni ellenici è semplicemente “depressione”. Come dargli torto: ad Atene sono ormai 20mila i senzatetto, mentre la disoccupazione colpisce un giovane su due, 120mila esercizi commerciali hanno chiuso i battenti dal 2009 e il Ministero dell’istruzione ha cominciato a distribuire buoni pasto dopo che troppi ragazzi sono svenuti sui banchi di scuola per i morsi della fame».

Esempio romano - Gli scec sono la novità politica più interessante di Montesacro. Il più popoloso tra i quartieri romani ha infatti aderito alla moneta locale, stampata dal presidente del IV Municipio Cristiano Bonelli del Popolo delle Libertà dopo un’idea dell’assessore alle politiche sociali, Francesco Filini. Della storia parla Davide Desario sul Messaggero: Un progetto che il 15 febbraio si è trasformato in una delibera e adesso è già operativa: dal macellaio alla izzeria, dal carrozziere alla palestra per ottenere sconti bisogna pagare con gli scec. Il principio di fondo non è nuovo: sostenere i piccoli negozi di prossimità schiacciati dallo strapotere della grande distribuzione. L’idea nasce dal fatto che spesso le famiglie decidono di fare la spesa fuori dal quartiere dove vivono, spendendo soldi nella grande distribuzione: «Ma la grande distribuzione è composta da catene di multinazionali estere – spiega Filini – che non solo uccidono il piccolo commercio ma tolgono moneta ai quartieri. Spendendo 100 euro da Auchan si tolgono 100 euro al territorio perché questi non vengono reinvestiti: il signor Auchan non andrà mai a tagliarsi i capelli o adaggiustarelasuaautomobile in IV Municipio». Se si aderisce al circuito, si erogano sconti ai cittadini che vengono certificati dagli scec. Ognuno vale qualche euro e possono essere spesi nel circuito messo a punto dall’assessorato. Come fa un cittadino a ottenere gli scec? Soltanto iscrivendosi al progetto ottiene 100 scec iniziali da poter utilizzare nelle attività commerciali che hanno aderito all’iniziativa. A oggi hanno aderito oltre 50 esercizi commerciali tra Montesacro e Talenti e un migliaio di cittadini.

Collegamenti esterniModifica

http://www.iodonna.it/attualita/primo-piano/2012/18-grecia-strategie-anti-crisi-30625829575.shtml

http://www.giornalettismo.com/archives/327802/il-quartiere-di-roma-con-la-propria-moneta/

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale