FANDOM


0153bc2811f361d98d00f3adbdf32ed6

L'Università telematica internazionale UNINETTUNO (acronimo UTIU), è un'università telematica italiana. È un ateneo telematico che eroga corsi in e-learning, istituito con decreto ministeriale il 15 aprile 2005 dal MIUR[1].

StoriaModifica

L'UTIU si ispira al modello didattico del consorzio NETTUNO, grazie al quale migliaia di studenti a partire dal 1992 si sono laureati a distanza grazie all'adozione di strumenti telematici, e al progetto internazionale MedNet'U (Mediterranean Network of Universities), finanziato dalla Commissione europea nell'ambito del programma Eumedis, per la creazione di una Università Euromediterranea a distanza.[2]

È stata istituita con decreto del 15 aprile 2005 dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e rilascia titoli accademici legalmente riconosciuti in Italia, Europa ed alcuni paesi del Mediterraneo.

Ha stabilito legami ed accordi di collaborazione con università di tutto il mondo, che in alcuni casi portano anche all'erogazione di titoli accademici congiunti o doppi titoli.

Organizzazione Modifica

UTIU è costituita da una sede centrale che coordina l'attività dei poli tecnologici. Questi mettono a disposizione le tecnologie necessarie all'erogazione dei corsi a distanza e a sostenere gli esami. I contenuti didattici multimediali sono disponibili, oltre che in italiano, in arabo, inglese e francese.

Oltre ai poli tecnologici situati in Italia, UTIU si appoggia a 31 poli tecnologici e 9 centri di produzione di contenuti didattici presso Università e Centri di Formazione professionale partner del progetto MedNet'U, situati in 11 paesi dell'area mediterranea.

Modalità didattiche Modifica

Il processo di insegnamento e apprendimento avviene tramite un portale web. Vengono inoltre utilizzate la televisione satellitare e sistemi di videoconferenza.

La rete televisiva satellitare UniNettuno University TV (precedentemente chiamata RAI NETTUNO Sat 1) trasmette 24 ore su 24 lezioni universitarie in chiaro, utilizzando il satellite HotBird 13° Est diffuso da Eutelsat, che copre tutto il territorio Europeo, del Nord Africa e del Medio Oriente. In Italia è possibile visualizzare UniNettuno University TV sintonizzandosi sul canale 822 di Sky o utilizzando qualsiasi altro decoder.

Fino al 6 ottobre 2014 le lezioni sono state trasmesse anche all'interno del palinsesto notturno di Rai 2.

Attività di ricerca Modifica

L'ateneo svolge attività di ricerca specifica nel campo delle tecnologie applicate ai processi formativi. Convenzioni con laboratori di ricerca delle università tradizionali permettono inoltre di condurvi ricerche nei settori di interesse delle singole facoltà.

Facoltà Modifica

L'ateneo si articola in sei Facoltà:

  • Economia
  • Lettere
  • Giurisprudenza
  • Ingegneria
  • Psicologia
  • Scienze delle Comunicazioni

Post laureaModifica

Parallelamente ai corsi di laurea, UTIU eroga una serie di master sia in italiano che, per specifici curricula, in inglese, francese, arabo e greco.

Organi di Governo Modifica

Presidente/Rettore: Prof.ssa Maria Amata Garito (Rettore dell'Università Telematica Internazionale UNINETTUNO; Ordinario di tecnologie dell'istruzione e dell'apprendimento - Facoltà di Psicologia, Sapienza - Università di Roma; Direttore generale del Consorzio NETTUNO)

Vicepresidente: Prof. Guido Fabiani (Rettore dell'Università degli Studi Roma Tre)

Presidi di Facoltà Modifica

  • Facoltà di Economia: Prof. Gennaro Olivieri, Professore Ordinario di Matematica Finanziaria - LUISS Guido Carli
  • Facoltà di Giurisprudenza: Prof. Giovanni Cabras, Professore Ordinario di Diritto commerciale - Università "di Roma Tre
  • Facoltà di Ingegneria: Prof. Bernardino Chiaia, Vice Rettore del Politecnico di Torino
  • Facoltà di Lettere: Prof. Tatiana Kirova - Professore Ordinario di Restauro Politecnico di Torino
  • Facoltà di Psicologia: Prof. Anna Paola Ercolani, "La Sapienza" Università di Roma
  • Facoltà di Scienze della Comunicazione: Prof. Giovanni Puglisi - Rettore IULM, Milano

Voci correlateModifica

Note Modifica

  1. Decreto ministeriale del 15 aprile 2005 - MIUR
  2. La Repubblica - Guide università

Collegamenti esterniModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale